Listeria, come proteggersi…

Dopo il ritiro precauzionale di alcuni lotti di surgelati della grande distribuzione, si è appuntata l’attenzione sulla pericolosità del Listeria monocytogenes, il batterio che prolifera negli alimenti freschi e sopravvive anche su superfici a contatto con gli alimenti – coltelli, posate, taglieri, cestino lava verdura – o nel frigorifero.

  • “In generale i cibi più a rischio sono quelli pronti al consumo come carne cruda o poco cotta, salumi, formaggi prodotti con latte non pastorizzato e prodotti di gastronomia, ma una corretta igiene domestica può aiutarci a prevenire questa infezione” spiegano le dottoresse Franca Di Giovanni e Ombretta Pellerey del laboratorio di analisi Bioleader.

La Listeria monocytogenes muore con la cottura: è, quindi, sufficiente cuocere la vivanda per pochi minuti a una temperatura superiore a 75 °C per eliminare il microorganismo.

Fonte: Più Sani Più Belli, agosto 2018




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *