La melagrana: chicchi di benessere e bellezza

E’ potentissima contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare, ma è anche un ottimo regolatore del sistema immunitario.

Almeno 600 per frutto!

Sono i ‘chicchi’ della melagrana, ricchi di un succo leggermente aspro ma, allo stesso tempo, gradevolmente dolce e piacevole, che può essere trasformato in una bevanda gustosa e piena di principi attivi, indispensabili per la nostra salute, a partire dall’importante contenuto vitaminico: in particolare le vitamine C, A e alcune del gruppo B.

  • Tra le altre proprietà più conosciute c’è quella di fluidificare il sangue migliorando, quindi, la circolazione e aiutando anche a tenere sotto controllo il colesterolo ‘cattivo’; grazie all’ottimo contenuto di flavonoidi, inoltre, la melagrana aiuta a preservare l’elasticità dei vasi sanguigni e a prevenire malattie cardiovascolari.

E’ famosa anche per contrastare l’invecchiamento cellulare. Migliora il transito intestinale e il suo alto contenuto di ferro la rende un rimedio prezioso contro l’anemia.

L’azione sul sistema immunitario ne fa un ottimo preventivo delle malattie da raffreddamento, basterà berne mezzo bicchiere la mattina a digiuno per un paio di mesi per diventare più ‘resistenti’ a raffreddori e influenze.

  • Studi recenti hanno sottolineato un’azione riequilibrante sul sistema ormonale con funzioni regolatrici sugli sbalzi di umore tipici della menopausa.

Ma la sua utilità si estende anche oltre: se la abbiniamo alle proteine animali di carni e formaggi, contrasta la formazione delle scorie acide responsabili del danneggiamento dei tessuti.

Approfittane, quindi, bevendola sotto forma di succo, mangiandola al naturale, o unendola a insalate, preparazioni di carni e yogurt.

Succo di melagrana fatto in casa: se non avete l’apposito utensile, andrà bene uno spremiagrumi, dividendo a metà la melagrana e spremendola come se fosse un’arancia, oppure, potete passare i grani al passaverdure (o allo schiacciapatate), si può utilizzare anche un frullatore (ma poi dovete filtrare il succo). Attenzione: per beneficiare delle sue proprietà al meglio, va bevuto senza l’aggiunto di zuccheri!

Sapevi che? La melagrana è in cima alla scala ORAC (Oxygens Radicals Absorbance Capacity), elaborata dal Dipartimento dell’Agricoltura americano, per quantificare il potere antiossidante degli alimenti. Con ben 6.000 unità, il frutto è risultato il più ricco in assoluto e ne bastano 100 grammi al giorno per coprire il fabbisogno giornaliero contro i radicali liberi.

Fonte: Buono E Sano, dicembre 2017 (a cura di Clara Litti, Naturopata specializzata in erboristeria e psicosomatica)

Bellezza & Benessere

2 pensieri su “La melagrana: chicchi di benessere e bellezza

  1. Adoro il melograno, peccato che la stagione sia terminata ed ora i prezzi sono elevati. Ma a novembre e dicembre praticamente il mio frullato herbalife ha sempre chicchi di melograno, così come le insalate. A volte mi mangio i chicchi da soli e sono più che buonissimi o mi preparo una centrifuga con la mela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *