La medicina naturale con la carota…

Uso interno
Per pulire e tagliare le carote seguite i consigli dati.

  • Come ricostituente, antianemico: 1-2 bicchieri al giorno di succo a stomaco vuoto.
  • Come depurativo del fegato: lessate 2 carote grattugiate in un litro d’acqua e filtrate; bevetene 2-3 tazze al giorno.
  • Contro gotta e reumi: 1 bicchiere di succo la mattina a digiuno.
  • Contro il mal di gola: 1 bicchiere di succo con 1 cucchiaio di miele e il succo di mezzo limone, 3 volte al giorno.
  • Contro raucedine e tosse: bollite 200 g di carote in mezzo litro d’acqua, schiacciatele e mescolatele all’acqua di cottura; dolcificatele e mangiatele tiepide.

Uso esterno
In qualsiasi modo la applichiate, la carota è efficace: cruda a fette sottili, grattugiata, in succo (o frullato) da utilizzare subito, oppure lessata e schiacciata a mo’ di purea; si stende tiepida o fredda direttamente sulla cute (salvo diversa indicazione); si toglie con acqua tiepida.

  • Contro le scottature: applicate per 15 minuti un cataplasma di polpa cruda grattugiata, interponendo una garza.
  • Contro la pelle grassa: cruda e grattugiata, per 15 minuti.
  • Contro i foruncoli: cruda e grattugiata, per 20 minuti.
  • Come astringente: cruda e grattugiata o in succo, per 15 minuti.
  • Come ammorbidente: in succo, finché si asciuga sulla pelle.
  • Come antirughe: cotta e schiacciata, per 20 minuti.
  • Come detergente: imbevete il batuffolo d’ovatta con il succo.
  • Contro la pelle arida: cotta e schiacciata ancora calda, con interposizione di una garza, finché si raffredda.

A questo link, trovi tantissime ricette a base di carote.

 

Fonte: Cucina Naturale, maggio 1995

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *