Il peperoncino provoca infiammazione?

Falso!

Il bruciore avvertito dalle papille gustative non corrisponde ad un’analoga azione irritante delle pareti dello stomaco.

  • II peperoncino svolge invece un’azione benefica sull’organismo.
  • La capsicina, che è responsabile del gusto piccante, abbassa la pressione arteriosa e la produzione di colesterolo da parte del fegato, contribuendo a migliorare la microcircolazione, a sciogliere gli emboli del sangue e quindi a prevenire l’infarto.
  • Il peperoncino è anche ricchissimo di vitamina C (4 volte in più dell’arancia).
  • Ha proprietà digestive e persino rinfrescanti: aumentando la sudorazione aiuta ad abbassare la temperatura corporea e a sopportare meglio il caldo.

Fonte: Casa in Fiore, ottobre 2001

 

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us