I rimedi fitoterapici…

Se si sceglie di integrare le cure anche con i fitoterapici, bisogna essere consapevoli che agiscono prevalentemente sui sintomi, alleviandoli. Sono estratti dal mondo vegetale e sfruttano i principi attivi delle piante, per curare appunto i disturbi fisici.

  • Se lo ritiene utile per risolvere più velocemente i sintomi, il medico specializzato in cure non convenzionali può abbinare un fitofarmaco a un omeopatico.

Da sapere
A volte i fitoterapici possono avere effetti collaterali e interferire con eventuali cure farmacologiche o con l’assorbimento di altri principi attivi. Per questo, è meglio evitare il fai da te, affidandosi a un medico esperto che sappia associare opportunamente i trattamenti, con particolare attenzione e prudenza durante la gravidanza.

  • Il dosaggio più adatto ai bambini va concordato con il medico di fiducia. Di alcuni estratti, di solito, si consiglia una goccia per ogni chilo di peso. Ma certi fitofarmaci possono essere più adatti dai 12 anni in su.

 

Fonte: estratto da “Le cure dolci d’autunno”, allegato a Viversani e Belli, del 13/10/17




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *