I benefici dell’acqua termale: prevenire l’otite nei bambini piccoli!

Oltre l’80 % dei bambini sotto dei tre anni presenta almeno un episodio di otite media acuta e l’incidenza massima è nel secondo semestre di vita. Il 10-15% delle otiti diventano croniche e possono degenerare in sordità.

Non a caso i 2/3 delle sordità nei bambini sono ricollegabili all’otite trascurata.

Quali trattamenti consigliare per scongiurare questo rischio?

  • Le acque termali solfuree, come ad esempio quelle di Sirmione, sembrano essere le più adatte: contengono infatti un’alta concentrazione di idrogeno solforato, un composto che si è rivelato benefico nella fluidificazione del muco che si accumula a livello dell’orecchio medio.

Si somministra con le insufflazioni: per via di un sottile tubicino, introdotto dalle fosse nasali, si fa pervenire la componente gassosa, attraverso le tube, nell’orecchio medio. Solitamente si consiglia un ciclo di almeno 12 trattamenti, due volte l’anno.

I piccoli che si sottopongono a queste periodiche insufflazioni, nel corso dell’anno, hanno sviluppato minori episodi di otite e sono ricorsi meno alle cure con i tradizionali mucolitici e antinfiammatori.

 

Fonte: Dimensione Benessere, gennaio 2018




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *