Equiseto e abete bianco contro l’osteoporosi…

È un disturbo frequente legato all’avanzare dell’età: le ossa perdono elasticità e diventano meno resistenti agli urti e ai traumi.

  • I remineralizzanti più efficaci sono l‘equiseto e l’abete bianco. L’equiseto, o coda cavallina (Equisetum arvense) è un’erba selvatica che contiene grandi quantità di minerali e in particolare il silicio.
  • Si assume in capsule o compresse (3 – 6 al giorno), oppure in polvere: un cucchiaino raso, 2 – 3 volte al giorno. Aiuta a mantenere elastici i tessuti (anche di pelle e capelli).
  • L’abete bianco (Abies pectinata) si assume invece come gemmoderivato. Aiuta a fissare il calcio nelle ossa, ed è un valido aiuto nei casi di prevenzione e per la guarigione di fratture.
  • Dose per gli adulti: 50 gocce in 1/2 bicchiere d’acqua, 1 – 3 volte al giorno.

Fonte: Casa in Fiore, febbraio 2004

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Osteoporosi senza medicine

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *