E se usassimo le patate anche per farci belle?

La patata contiene amido, che agisce sulla pelle come calmante ed emolliente, grassi e proteine, che sono nutrienti: è quindi utilizzata anche nella cosmesi naturale.

Il succo può dunque essere utilizzato come detergente per pelli sensibili e secche. Diluito in 1/2 bicchiere d’acqua e applicato sulle palpebre elimina stanchezza e gonfiore degli occhi.

 Per rendere le mani bianche e morbide: lessare una patata, farla raffreddare, ridurla in purè e applicarla sulle mani. Massaggiare 20 minuti, partendo dal palmo e salendo poi fino alle unghie. Sciacquare con acqua tiepida al termine del massaggio.

 Per una maschera di bellezza tonificante: frullare la polpa di una patata cruda, mescolarla con 2 cucchiai di yogurt bianco. Applicare la maschera sul viso e sul collo 15-20 minuti. Sciacquare con acqua fredda e frizionare la pelle con olio di mandorle.

√ Per la pulizia della pelle: strofinare su viso e collo una fetta di patata, dove la pelle è più spessa. Applicare 1 settimana, mattino e sera, sulla pelle pulita (aiuta contro gli inestetismi causati da una prolungata esposizione al sole o dal freddo). È anche utile per curare le scottature e le imperfezioni della pelle, perché agisce come lenitivo e come tonificante dell’epidermide.

 

Fonte: Casa in Fiore, gennaio 2000




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *