Cuore: a rischio se si è poco socievoli…

Secondo un recente studio, essere soli e non poter contare su una solida rete di rapporti sociali può aumentare il rischio di cardiopatia o ictus. Con un effetto simile a quello che si vede negli ansiosi o in chi fa un lavoro molto stressante.

A valutare il peso della solitudine sulla salute sono stati i ricercatori dell’university of York, dell’university of Liverpool e della Newcastle university (Gran Bretagna).

I dati hanno rivelato che solitudine e isolamento erano associati a un + 29% dei rischio di cardiovasculopatia e un + 32% di pericolo di ictus.

In pratica, contrastare solitudine e isolamento sociale potrebbe avere un effetto collaterale salva-cuore.

Fonte: Viversani e Belli, un articolo di Chiara Masciocchi – 13/05/16

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us