Cosa mi conviene mangiare quando faccio trekking?

Risultati immagini per trekking

Questo sport comporta un elevato dispendio energetico (mediamente, nei tratti più impegnativi, il consumo calorico orario è di 500 calorie). Durante la salita, inoltre, l’organismo perde notevoli quantità di liquidi (fino a circa 2 l/ora) attraverso la respirazione e la sudorazione.

  • Quindi, mentre fai trekking, bevi 300-600 ml di acqua l’ora scegliendone una ricca di sali minerali, con residuo fisso intorno a 1000 mg/l. Quanto alla dieta, la colazione del mattino deve comprendere il 20-30% delle calorie giornaliere e va consumata almeno 1-2 ore prima di fare attività: per non appesantirti, punta su alimenti nutrienti ma facilmente assimilabili, come tè dolcificato con miele, yogurt, biscotti integrali, marmellata, centrifugati, frullati e spremute di frutta fresca.

Durante l’escursione, poi, mangia a intervalli regolari, per evitare capogiri, nausea o cali di energia: vanno bene piccole porzioni di cioccolato fondente extra (con cacao al 70%), ricco in magnesio, fosforo, teobromina e flavonoidi.

Infine, al rientro, concediti un pasto completo, per compensare le perdite energetiche e di sali, ma evita di eccedere con le proteine animali, per non aumentare il carico di acido urico, già prodotto durante l’attività fisica.

 

Fonte: un articolo della dott.ssa Roberta Madonna, biologa nutrizionista a Santa Maria Capua Vetere (CE) – Tratto da Starbene, 29/08/16



Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us