Colpo di calore: cosa fare!

Fonte immagine: http://www.ilgiornale.it/news/salute/

 

La persona colpita deve essere subito portata all’ombra, in un luogo ventilato e fresco. Bisogna riconoscere i primi sintomi, soprattutto nei più piccoli, quando il viso si arrossa, manca il fiato e il bambino appare “spento” e poco reattivo.

  • Non far bere acqua ghiacciata e non mettere ghiaccio sulla fronte per evitare uno shock termico. Bisogna piuttosto usare impacchi freschi da applicare nelle zone dietro al collo e sotto le ascelle, dove passano i grandi vasi sanguigni che cederanno così il loro calore al panno e si raffredderanno.

In caso di necessità chiamare la guardia medica. Ma la migliore strategia è la prevenzione.

Cappello quando si esce, leggera aria condizionata o ventilatore nei momenti della giornata di maggiore calura per raffreddare la casa, in cui le imposte andranno tenute rigorosamente chiuse nelle ore più calde e aperte di notte.

 

Fonte: estratto da un bel servizio di Barbara Bernardini fisiologa, su Nuovo Consumo, luglio/agosto 2015


Aigostar 33JTS – Ventilatore a torre digitale con timer. 3 modalità di velocità e motore da 45W. Oscillazione a 85°. Altezza di 76cm e cavo da 1,8M. Color Bianco e Nero (AMAZON)
€69,99 (Prime)

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *