Allergie di primavera: quando arrivano i primi starnuti!

Risultati immagini per polline allergia

I sintomi possono comparire molto precocemente, già a partire da inizio febbraio, negli allergici al cipresso e nocciolo, mentre durante la tarda primavera sono causati soprattutto dalle graminacee e nel periodo estivo dalle composite, tra le quali l’ambrosia e la parietaria.

  • Chi soffre di allergia ai pollini va incontro a fastidi al naso (starnuti, prurito, naso che cola) e agli occhi (lacrimazione, prurito, rossore), nel periodo in cui nell’aria sono presenti i pollini ai quali è sensibilizzato.

Alcuni soffrono di disturbi più gravi, propri dell’asma bronchiale, come tosse, difficoltà di respiro, sibili.

 

Fonte: tratto da un servizio di Giulio Serri su Più Sani Più Belli, aprile 2017 – con la consulenza del professor Giorgio Ciprandi, specialista in allergologia




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us