Addio alle vene varicose senza dolore…

Un problema estetico, ma anche di salute.

Si tratta delle vene varicose alle gambe, che vengono tradizionalmente eliminate con il bisturi, con il laser o con la radiofrequenza.

Da poco è a disposizione anche l’ablazione endoluminale meccanico-chimica, un trattamento innovativo che permette la cura in assenza di dolore e quindi di anestesia.

Il procedimento, che viene svolto grazie a uno strumento progettato dalla Yale University e distribuito in Italia dallo scorso anno, consiste nell’inserimento di un catetere nella safena, una grande vena negli arti inferiori, mentre la struttura rotante del dispositivo crea un vasospasmo che agisce in sinergia con il rilascio di un farmaco, che ripristina il benessere dei vasi.

  • Già dal giorno dopo è possibile riprendere le consuete attività, avendo solo cura di indossare un’apposita calza elastica per una decina dì giorni.

 

Fonte: Ok Salute e Benessere, settembre 2017




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *