Acque “miracolose” per i bambini…

Immagine correlata

Otite, faringite, bronchite, tonsillite e sinusite: sono solo alcuni dei più frequenti disturbi respiratori in età pediatrica. Per uscirne, però, non occorre necessariamente far uso di antibiotici: basta ricorrere alla medicina termale.

A confermare i benefici dei trattamenti con queste acque “miracolose” è un recente studio condotto dal dipartimento di allergologia dell’Università Federico II di Napoli.

I risultati emersi evidenziano che i bambini sottoposti a un ciclo di lavaggi nasali in estate, hanno minori sintomi da raffreddore allergico in inverno.

Tutti i cittadini, bambini compresi, hanno diritto una volta l’anno a un ciclo di cure termali, con oneri a carico del Servizio Sanitario Nazionale. Per usufruirne è sufficiente una prescrizione medica del pediatra di fiducia.

 

Fonte: un articolo di Stefano Miglio tratto da Più Sani Più Belli, agosto 2017




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *