Tè verde, un toccasana per l’ipertensione…

I risultati dello studio di un team di ricercatori dell’Università di Padova; prevenire le malattie, un’opportunità da non trascurare, soprattutto, quando ci vengono incontro i rimedi naturali.

Il tè verde, le sue proprietà antiossidanti sono note da tempo, ora però, uno studio italiano, pubblicato sulla rivista American Journal of Hypertension, lo identifica come un toccasana contro l’ipertensione.

Gian Paolo Rossi, professore associato della facoltà di Medicina all’Università di Padova, con il collega Spiridione Garbisa, ha guidato la ricerca di Michele Antonello, Daniele Sticchi e Luisa Giuliani, del dottorato internazionale di Ipertensione arteriosa dell’Ateneo Padovano.

Il professore spiega: “Il tè verde, non può sostituire i farmaci che servono e sono indispensabili per tenere sotto controllo la pressione negli ipertesi, ma, le misure non farmacologiche come la riduzione del sale e dei cibi conservati, assieme all’aumento dell’attività fisica e al consumo di antiossidanti, sono molto importanti, e, tra queste, si inserisce bene il tè verde.

Consiglio di berne almeno mezzo litro al giorno, bisogna però prepararlo e consumarlo nel giro di qualche ora, perché le catechine (sostanze antiossidanti del te verde) sono labili, cioè si ossidano e perdono in fretta le loro proprietà antiossidanti.

Non ci sono controindicazioni con un consumo elevato (oltre il litro e mezzo al giorno), qualche paziente riferisce di avvertire una sensazione di lieve cefalea, dipendente da vasodilatazione cerebrale, che testimonia l’avvenuto ripristino dell’attività dell’ossido nitrico.

Uno studio epidemiologico condotto in Giappone lo scorso anno, su oltre 45 mila soggetti, aveva già ipotizzato l’efficacia protettiva del tè verde sulle malattie cardiovascolari; i giapponesi avevano osservato una ridotta mortalità per ictus ischemico (una complicanza dell’ipertensione).

Il nostro studio ha permesso di comprendere i meccanismi, sinora solo ipotetici, dell’azione protettiva del tè verde e ha dimostrato, per primo al mondo, che negli animali da esperimento l’ipertensione può essere prevenuta con questa sostanza.

Inoltre, ha anche evidenziato che il tè verde previene le complicanze dell’ipertensione (ipertrofia cardiaca, rimodellamento vascolare e la disfunzione endoteliale”.

Fonte: La Nazione – 23 Gennaio 2008

&nBanner MyWellShop Prodotti Naturalibs

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *