Sinusite? Prova con l’olio di sesamo!

Fonte immagine: https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/olio-di-sesamo-tutte-proprieta-usi/

 

 

Naso tappato con dolore agli zigomi e alla fronte segnalano l’infiammazione acuta dei seni paranasali, imputabile a ristagni di muco che possono causare infezioni localizzate.

le erbe curative
«L’olio di sesamo arricchito con gomenolo è noto per la capacità di ridurre la congestione delle mucose respiratorie», sottolinea il dottor Torchio. Lo trovi in commercio in flaconi con contagocce: versane 1 o 2 in ciascuna narice, 2 volte al giorno, per liberare il naso ostruito e disinfiammare le cavità paranasali.

Altri rimedi verdi fluidificanti del muco, indicati per le sinusiti (ma anche per raffreddore, tosse e bronchiti) sono il balsamo del tolù (ottenuto dalla resina della corteccia di alcuni alberi tropicali tipici della Colombia); il papavero selvatico (o rosolaccio) e il lichene islandico, oltre a capelvenere, pulmonaria ed erisimo. I loro principi attivi li trovi anche combinati in sciroppi (1 misurino o 1 cucchiaio con acqua tiepida, 3 o 4 volte al giorno).

>i farmaci omeopatici
Pulsatilla 6CH, Calcium carbo-nicum 5CH e Cinnabaris 5CH liberano le vie aeree riducendo le infiammazioni. Prendine 5 granuli, 4-5 volte al giorno, fino al miglioramento dei sintomi. Per un effetto più mirato, questi rimedi sono disponibili, anche in formulazione unica, come spray nasale (2-3 spruzzi per narice, 4-5 volte al giorno).

Fonte: estratto da un bel servizio di Claudio Buono su Starbene, 7/11/16 con la consulenza del dottor Luigi Torchio, omeopata ed esperto di medicina naturale

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *