Se la memoria fa cilecca!

Gli anni che avanzano, certo, ma non solo. Anche lo stress le forme depressive remano contro la memoria, rallentando i processi mentali e, quindi, la capacità di conservare le informazioni.

  • Per arginare il problema, si può ricorrere a degli integratori specifici che, contrastando la stanchezza psicofisica e sostenendo l’organismo nei periodi di maggiore affaticamento, migliorano l’attività dei neuroni nella trasmissione degli impulsi nervosi, favoriscono la concentrazione e la capacità di memorizzare quello che ci capita.

In particolare, le vitamine B1, B3, B5, B6, B12, la glutammina e la fosfoserina che, agendo in sinergia, supportano molto bene il metabolismo del cervello.

Fonte: tratto da un bell’articolo di Annalisa Piersigilli, su Confidenze – 3/11/15 – con la consulenza di Benedetta Raspini, biologa nutrizionista

 

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Reoxi cognitivo – Memoria e funzioni cognitive 

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *