Scopri i trattamenti all’argilla (2° parte)!

L’argilla bianca nasce dall’unione delle alghe con gusci silicei, tipici del territorio dei Colli, è aromatizzata alla mirra e viene usata per rimuovere le cellule morte.

La gialla (Ets08) è adatta solo per il corpo, migliora il microcircolo e il drenaggio linfatico, ha aroma di fico e contiene ficocianina.

Quella verde (Ets05) profuma di coriandolo, decontrae la muscolatura e tonifica viso e collo.

L’argilla rossa contiene un concentrato di vini rossi dei Colli Euganei: dà energiaè detossinante e combatte l’invecchiamento.

La blu (Ets03) all’olio essenziale di Neroli (estratto dai fiori di arancio amaro), è adatta alla pelle del viso ‘maturo‘: stimola il rinnovamento cellulare e rinforza i vasi sanguigni.

Per tutti i gusti:

Rosso: stimola e rivitalizza la mente.

Arancione: induce serenità, entusiasmo, allegria, voglia di vivere, ottimismo, utile in caso di apatia, depressione, pessimismo, paura, nevrosi, psicosi.

Giallo: colore della razionalità, adatto agli sportivi perché incrementa il tono neuromuscolare e dà maggiore prontezza di riflessi, favorisce allegria, senso di benessere, estroversione e lucidità.

Verde: colore della serenità, è il colore terapeutico per antonomasia, ha proprietà riequilibranti, esprime volontà di operare, perseveranza e tenacia, sedativo del sistema nervoso, aiuta a combattere irritabilità, insonnia ed esaurimento.

Blu: colore del relax e della calma, combatte l’agitazione fisica e mentale ed è usato in psicoterapia per favorire rilassamento e distensione.

Indaco: favorisce l’intuito, rappresenta l’intuizione che sostiene l’attività meditativa.

Viola: raggio con le maggiori proprietà energetiche dello spettro visibile, favorisce spiritualità, ispirazione e fantasia.

A questo link, trovi la prima parte…

Fonte: tratto dal blog Benessere Mentale

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Cromoterapia, Cromoestetica e Fototerapia. L’impiego della luce per la salute del corpo e della mente

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *