Sapevi che la frutta secca (e l’olio di oliva) aiuta a prevenire i calcoli?

Chi, al posto di salumi, carne, burro, margarina, consuma olio d’oliva, pesce e frutta secca ha buone probabilità di non ammalarsi mai di calcoli biliari.

E’ la conclusione alla quale è giunto uno studio, durato 14 anni, comparso sulla pubblicazione Annals of Internal Medicine.

Olio d’oliva, pesce e frutta secca sono ricchi di acidi grassi insaturi che, secondo gli autori dello studio, mantengono sgombra la cistifellea dai dannosi “sassolini” che possono comprometterne la funzionalità.

Contrordine: non ridurre troppo il sale.

– Una carenza di sodio può favorire disturbi nervosi e crampi muscolari.

Se vuoi prevenire la pressione alta e la ritenzione idrica, taglia il sale, ma non scendere sotto i 5-6 grammi al giorno.

Fonte: Starbene

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *