Rodiola e ginkgo biloba per aumentare la concentrazione!

Fonte immagine: https://www.paginemediche.it/benessere/cura-e-automedicazione/ginkgo-biloba-proprieta-e-controindicazioni

 

La peculiarità vincente di queste due piante è migliorare l’attenzione attraverso la stimolazione di ormoni e circolazione sanguigna.

Perché funzionano «La rodiola, grazie in particolare al salidroside, un principio attivo che incrementa l’attività di adrenalina, serotonina e dopamina, agisce sugli stati depressivi ed è perfetta per alzare il livello di attenzione», sottolinea il dottor Luigi Torchio, omeopata ed esperto di medicina naturale.

  • «Il ginkgo, invece, è ricco di flavonoidi, cumarine, oli essenziali, resine e terpeni, tutte sostanze che fluidificano e fanno affluire più sangue al cervello, migliorando la performance intellettuale: dalla concentrazione alla memoria, alla velocità di ragionamento».

Come assumerli In tintura madre (30 gocce in un bicchiere d’acqua) o compresse (2 dosi), dopo colazione e pranzo, per 1-2 mesi circa.

 

Fonte: tratto da un servizio di Claudio Bono su Starbene 29/08/16 – con la consulenza del dottor Luigi Torchio, omeopata ed esperto di medicina naturale

 

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Memorium Ginkgo – Integratore alimentare per favorire la memoria e la concentrazione

 

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *