Per perdere peso scegli i commensali…

Chi vuole perdere peso deve scegliere bene i propri commensali e pranzare il più spesso possibile con chi mangia poco.

Lo rivela una ricerca condotta dagli esperti olandesi della Radboud University di Nimega e pubblicata sulla rivista di ricerca PLoS One.

  • Gli scienziati hanno studiato il comportamento durante i pasti di settanta persone dell’età media di ventuno anni chiedendo loro di consumare un pranzo alla mensa dell’università, lasciando completa libertà sulla scelta del cibo e delle porzioni.

In coppia con queste persone, c’era però un altro commensale della stessa età, scelto dai ricercatori e precedentemente istruito dagli stessi esperti sul comportamento da tenere a tavola, sulla scelta delle porzioni di cibo e sulla velocità con la quale consumare il pasto.

Studiando il modo di mangiare delle coppie, gli scienziati hanno scoperto che le persone del primo gruppo si adeguavano istintivamente alle scelte dei commensali “istruiti”.

Se questi ultimi mangiavano molto e velocemente, i primi tendevano a essere voraci; se i compagni di pasto mangiavano poco e lentamente, anche gli altri facevano lo stesso.

Secondo gli esperti, mangiando in compagnia inconsciamente si riproducono i gesti di chi consuma il pasto con noi.

Addirittura seguiamo il ritmo di chi ci sta accanto e portiamo alla bocca ogni forchettata al massimo cinque secondi dopo il nostro commensale.

  • Secondo gli scienziati, perciò, se si vuole perdere peso, è importante consumare i pasti insieme con una persona che mangia poco: si ridurranno così anche le proprie porzioni di cibo e, mangiando meno, si rimarrà più facilmente in forma.

 

Fonte notizia: Di Più 2/04/12

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *