Notti in bianco? Prova con il biancospino!

Risultati immagini per biancospino

Il biancospino è un sedativo, utile in caso di insonnia a cui si accompagna li cosiddetto batticuore. «In erboristeria si trovano foglie e fiori essiccati da usare per un infuso: 1,5 g in una tazza di acqua calda da bere tre-quattro volte al giorno», spiega Marco Biagi.

  • «In farmacia sono reperibili anche la tintura, la cui dose è 30-40 gocce due volte in una giornata, e gli estratti secchi in compresse o capsule, da assumersi al dosaggio massimo giornaliero di 900 mg. In farmacia, parafarmacia, erboristeria sono invece presenti gli integratori».

Attenzione, però: il biancospino agisce sul sistema cardiovascolare, dunque meglio avvisare il medico prima di assumerlo.

Fonte: tratto da un servizio di Paola Arosio su Ok Salute e Benessere, con la consulenza del dottor Marco Biagi, docente al Master di Fitoterapia e Medicina Integrata dell’Università di Siena

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Succo di Biancospino – Integratore alimentare con 100% puro succo di pianta fresca

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *