Mirtilli contro il colesterolo…

 

trasferimento

Colesterolo e mirtilli: quale relazione lega i due termini?

Secondo un gruppo di studiosi americani, il frutto blu potrebbe aiutare ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue.

Il suo segreto si chiama “pterostilbene”, un antiossidante che agisce su un recettore presente nelle cellule, capace di “mangiare i grassi”, e di mantenere puliti i vasi sanguigni.

In pratica è quello che già avviene con il farmaco anticolesterolo a base di cipofibrato.

La ricerca è ancora agli inizi, ma ha già dato i primi risultati sui topi.

Proprietà simili a quelle dei mirtilli sono state notate anche nell’uva e nel vino rosso.

 

Fonte: Benefit, ott. 2004

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *