L’importanza delle fibre…

trasferimento (7)

Sono utili per il benessere dell’organismo, favoriscono la funzionalità dell’apparato digerente e rafforzano l’apparato immunitario.

È necessario introdurle nell’alimentazione attraverso frutta, verdura e cereali integrali.

  • Le fibre sono sostanze costituite da catene di monosaccaridi (zuccheri semplici), il loro apporto calorico è pari a zero, quindi, non fanno ingrassare, anzi, sono utilissime per moderare le quantità di cibo assunte e quindi le calorie.
  • Le fibre sono di due tipi: solubili e insolubili e sono contenute in proporzioni diverse nei vegetali.

Delle solubili fanno parte la pectina (si trova in tutti i tipi di frutta, nelle patate, nelle carote e nei fagioli), i galattomannani (nei legumi), le gomme (nell’avena e nei legumi).

Le insolubili si trovano nell’avena, nelle fragole, nelle pere, nelle pesche e nelle prugne.

Le fibre combattono la stipsi e riducono la permanenza nel tubo digerente del cibo e di tutte le sostanze dannose che si formano durante il processo digestivo.

  • È, inoltre, molto importante bere molta acqua per ottimizzare gli effetti delle fibre solubili, infatti, se non si introduce acqua con le fibre si può ottenere l’effetto opposto e accentuare la stipsi.

Solo bevendo poi, le fibre possono creare un sottile film protettivo sulle pareti dell’intestino.

Le fibre riescono a facilitare l’eliminazione del colesterolo contenuto nei cibi.

Riescono a limitare l’assorbimento dei carboidrati che causano un innalzamento della glicemia.

Aiutano a rinforzare le difese dell’intestino.

Per assicurarsi la dose ideale di fibre necessaria al benessere è sufficiente consumare, ogni giorno, almeno quattro porzioni di frutta e verdura (circa 700 g.).

Ad esempio: due porzioni di frutta, 200 g. di spinaci cotti al vapore + 150 g. di insalata mista; una mandorla o due gherigli di noce o consumare una porzione di cereali integrali; prodotti integrali come pane, fette biscottate, pasta e riso.

Fate però attenzione a non assumerle in quantità eccessiva perchè possono causare una riduzione di ferro e calcio.

Notizia tratta da SILHOUTTE – Agosto 2009

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *