L’importanza del calcio!

Funzione: è costituente fondamentale di ossa e denti, partecipa alla coagulazione del sangue e alla contrazione muscolare, regola la trasmissione dei messaggi del sistema nervoso. L’assorbimento del calcio è attivato dalla presenza della vitamina D e da un giusto equilibrio calcio/fosforo; mentre è inibito dagli antibiotici, dai pesticidi e dall’inquinamento.

Dose giornaliera raccomandata: 500 mg nel 1° anno di vita, 800 mg da 1 a 9 anni, 1,2 g dopo i 10 anni, 1,5 g alle donne oltre i 50 anni. Il fabbisogno di calcio aumenta durante la gravidanza e l’allattamento e nell’adolescenza.

Carenza: rachitismo, predisposizione alla carie, osteoporosi, insonnia e nervosismo, palpitazioni, crampi muscolari.

Utilizzo in terapia: prevenzione dell’artrite e ipertensione, cura dei reumatismi, problemi legati alla menopausa.

Dove si trova: nel latte e derivati (yogurt e formaggi), verdure, pesce, legumi, soia, frutta secca, erbe aromatiche secche.

Contenuto in calcio di alcuni elementi: mg di calcio /100 g di alimento.

  • Parmigiano: 1340 mg
  • Pecorino: 1160 mg
  • Gorgonzola: 612 mg
  • Caciocavallo: 860 mg
  • Fontina: 870 mg
  • Yogurt 111 mg
  • Groviera 1123 mg
  • Soia: 226 mg
  • Cicoria: 150 mg
  • Latte intero: 115 mg
  • Lenticchie: 127 mg
  • Acciughe: 148
  • Finocchio semi: 1200 mg
  • Ortica: 590

Fonte: Mangiar Bene, 11 aprile 2000

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Il calcio ricetta per ricetta – Per la prevenzione e la cura dell’osteoporosi

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *