Le regole per abbronzarsi bene, abbronzarsi a lungo…

Una bella abbronzatura, irrinunciabile compagna di ogni vacanza al mare, duratura e omogenea non è il frutto di una casuale esposizione solare ma il risultato di uno studiato rapporto con i raggi del sole.

Ecco come fare per mantenere a lungo il colore scuro sulla pelle.

  • Esporsi al solo gradualmente. La pelle va abituata ai raggi del sole; per questo è opportuno nei primi giorni di vacanza al mare non esagerare con l’esposizione solare.
  • Scegliere orari adatti. Le ore migliori per l’abbronzatura sono quelle del mattino fino alle undici e quelle del pomeriggio dopo le quindici.
  • Usare il doposole. Troppo spesso trascurati, i prodotti doposole sono indispensabili per mantenere un’abbronzatura uniforme e duratura. Essi, conservando la pelle elastica e idratata, ne ritardano la desquamazione e prolungano così la durata dell’abbronzatura.
  • Muoversi. Passeggiare lungo la battigia, giocare o praticare qualche attività fisica sulla spiaggia favoriscono una distribuzione omogenea dei raggi solari su tutto il corpo.
  • Occhio alla dieta. Vitamine, sali minerali, e molta acqua sono nutrienti indispensabili. Consumate in abbondanza frutta e verdure fresche.

Fonte: Riza Psicosomatica, giugno 2005

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Crema solare alta protezione (SPF 30) Fiori di Cipria – Prodotto professionale – Prodotto in Italia

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *