L’aloe ha proprietà antitumorali?

Risultati immagini per aloe vera

Affermare che l’aloe da sola possa prevenire o curare i tumori è molto pericoloso, oltre che profondamente sbagliato.

  • «Non ci sono studi che confermino l’utilizzo delle sostanze presenti nell’aloe come antitumorali nell’uomo», spiega, Luca Cancian, oncologo radiologo al Centro di riferimento oncologico di Aviano.

La fama di antitumorale dell’aloe vera nasce dalla testimonianza di un frate francescano, padre Romano Zago, che ne vantò le proprietà anticancro, dando il via a numerose ricerche scientifiche.

  • «Da allora le sostanze contenute nell’aloe sono state molto studiate», conferma Antonio Moschetta, «ma nessuna si è rivelata in grado di combattere il cancro». Anzi, meglio fare attenzione a capsule e sciroppi a base di aloe che possono dare effetti collaterali anche gravi.

«Per quanto riguarda invece l’uso di gel per trattare le afte che si formano in bocca come conseguenza dei trattamenti chemioterapici, anche se non ci sono dati scientifici certi sull’efficacia molti pazienti lo trovano utile per favorire un effetto antinfiammatorio, lenitivo e rigenerante delle mucose», conclude Cancian.

Fonte: tratto da un servizio di Enrico Orzes su Ok Salute e Benessere, ottobre 2015 – con la consulenza del dottor Luca Cancian, oncologo radiologo al Centro di Aviano e Antonio Moschetta, professore associato di Medicina all’università degli Studi di Bari e ricercatore Airc.

 

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: La Vera Aloe: Il Segreto del Benessere – di Luca Cancian (5 recensioni a 5 stelle su Amazon)

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *