Iodio: lo studio, meno svegli se è poco…

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Lancet, anche una lieve carenza di iodio nella dieta della madre può compromettere lo sviluppo intellettivo del bambino.

  • Lo studio ha misurato la concentrazione di iodio nelle urine di 1.040 donne in gravidanza durante il primo trimestre di gravidanza e valutato alcuni parametri intellettivi dei loro bambini a 8 anni.
  • È risultato che i figli delle donne che avevano una carenza iodica lieve o moderata nel primo trimestre di gestazione avevano prestazioni inferiori nei test di linguaggio, lettura e comprensione dei testi rispetto ai pari età nati da madri con livelli di iodio normali in gravidanza.

Fonte: Viversani e Belli, 27/03/15

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *