Esami in vista? Aiutati con le erbe (un post del dott. Simone Iannone)…

https://www.erboristeriasauro.it/tilia-tomentosa-gemme-tiglio-tiliacee-.html

 

L’ansia da esami viene abitualmente attribuita agli studenti che devono affrontare la maturità, ma in realtà riguarda anche gli alunni delle medie e delle elementari, così come i ragazzi che si apprestano ad affrontare la sessione estiva all’Università.

Il consiglio migliore per affrontarli è, senza ombra di dubbio, quello di condurre uno stile di vita adeguato, che implichi un’alimentazione corretta, attività fisica e un sonno ristoratore come condizioni di base per avere una mente sana e in forma.

Premesso ciò, quando lo studente non riesce a concentrarsi perché disturbato dalla paura e dall’ansia dell’esame, un valido aiuto può arrivare anche dalle cure naturali. Tali rimedi agiscono a livello vibrazionale-psichico e possono sostenere gli studenti durante il periodo di stress.

I FIORI DI BACH

Mantenersi lucidi e concentrati durante la preparazione di un esame è fondamentale, perché permette di usare al meglio le proprie energie. Un supporto efficace, in questo caso, può provenire da alcuni tipi di Fiori di Bach.

Si tratta di essenze floreali da assumere in gocce sulla lingua, più volte al giorno, e sono rimedi molto utili nei casi di ansia, perché agiscono proprio a livello emozionale.

  • Clematis è un rimedio indicato per chi tende a distrarsi: infatti, aiuta a mantenere la concentrazione. Tuttavia, per aumentare autostima e coraggio, oltre a Clematis si possono aggiungere alla composizione anche Larch ed Elm.
  • È importante anche riuscire a immagazzinare bene i concetti appresi: Chestnut Bud è il rimedio floreale di Bach utile per gli studenti che hanno difficoltà nell’apprendimento e nell’assimilare in modo duraturo ciò che studiano.

GEMMOTERAPIA

Un altro problema che può affliggere uno studente è l’angoscia di non farcela. Se lo studente è tormentato dall’ansia per l’esame da sostenere, può usufruire della Tilia Tomentosa in macerato glicerico: è un ansiolitico naturale, combatte l’insonnia ed è in grado di restituire a chi ne fa uso serenità e tranquillità.

La Tilia Tomentosa è un rimedio di gemmoterapia, ossia quel ramo della fitoterapia che utilizza le proprietà dei germogli vegetali. Inevitabilmente, durante la preparazione di un esame, il corpo va in grande dispendio di energie, sia fisiche sia mentali, e viene sottoposto a un sovraffaticamento che non fa bene al rendimento finale.

La pianta officinale più adatta per mantenere una buona energia fisica e mentale? Le gemme di Betulla Verrucosa. Aiutano, infatti, a migliorare attenzione, memoria e capacità cognitive, in modo da sostenere ritmi di studio elevati con la massima concentrazione e con il minimo spreco di risorse.

  • Oltre ai singoli rimedi fitoterapici, esistono in commercio anche delle composizioni già pronte, che uniscono più essenze floreali per affrontare una situazione da tutti i suoi vari punti di vista. Un ottimo aiuto può arrivare da Concentration o da Student Remedy: la prima è una composizione di fiori australiani, la seconda di fiori di Bach, da utilizzare sia durante la preparazione che durante lo svolgimento stesso degli esami.

 

Fonte: un articolo del dottor Simone Iannone, nutrizionista e naturopata a Cannobio e Verbania, specializzato nell’integrazione oligo e fitoterapica – tratto da Più Sani Più Belli, giugno 2018




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *