Dalla talpa nuda africana la cura anticancro…

Questo roditore è immune da tumori. Merito dell’acido ialuronico della sua pelle, che verrà ora sperimentato su cellule umane.

La natura non l’ha dotata di grande avvenenza, l’ha resa però sana e longeva. Talmente sana che non si ammala mai di cancro. La talpa nuda africana è così diventata una star nella ricerca oncologica dei laboratori di tutto il mondo.

  • All’Università di Rochester hanno ora scoperto (e pubblicato su Nature) che la sua invidiabile immunità al cancro deriva da una sostanza chimica zuccherina, l’acido ialuronico ad alto peso molecolare, presente nelle cellule della pelle.

L’ipotesi è che l’acido ialuronico (lo stesso usato in cosmetica e contro il dolore artritico), oltre a rendere la pelle della talpa estremamente flessibile e resistente, in modo da potersi muovere nei cunicoli sotterranei, le conferisca anche resistenza al cancro impedendogli di svilupparsi; in alcuni esperimenti, quando la sostanza veniva rimossa dall’organismo, l’animale era suscettibile al tumore.

Prossimo passo: testarne l’efficacia nelle cellule umane.

I “superpoteri” della talpa nuda, peraltro, non finiscono qui. Il suo cervello resiste alla privazione di ossigeno ed è immune al declino, il cuore invecchia lentamente, le ossa non conoscono osteoporosi. L’animale si ammala raramente e i primi segni di invecchiamento (un po’ di artrosi, indebolimento muscolare) compaiono a un’età che nell’uomo equivale ai 90 anni.

Unico punto debole: come tutte le talpe ci vede quasi niente. Ma sottoterra a che le servirebbe?

Fonte: un articolo di Daniela Mattalia su Panorama, 24/07/13

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *