Corsa + Yoga: per chi pensa anche alla mente…

 

trasferimento (5)

Questo mix ha il vantaggio di apportare benefici sia sul piano fisico sia su quello psicologico e va bene anche quando non si è particolarmente allenati.

– La corsa è un toccasana per il corpo: migliora l’efficienza dell’apparato muscoloscheletrico e del sistema cardiovascolare, fa aumentare il colesterolo buono e le risposte del sistema immunitario nel breve e nel lungo termine, e attiva il metabolismo.

Per un benessere psicofisico completo, l’ideale è integrarla con lo yoga, disciplina per eccellenza che armonizza corpo e mente.

– Lo yoga contribuisce allo sviluppo di uno stato di serenità generale, aiuta ad alleviare lo stress mentale e fisico e aumenta la flessibilità del corpo, diminuendo così anche l’impatto che la corsa può avere sulle articolazioni.

Rende i muscoli più reattivi e le fibre sono più elastiche.

In più, favorendo la concentrazione, allena a gestire meglio la fatica per la sessione aerobica.

Come alternarli

Si consiglia di correre tre o cinque giorni alla settimana, da 30 a 60 minuti, e di dedicarsi allo yoga a fine corsa.
Lo yoga non preceduto dalla corsa può essere praticato anche tutti i giorni.

 

Fonte: Viversani e Belli, 9/01/15

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *