Che cosa è il colesterolo: Hdl e Ldl!

 

Il colesterolo fa parte della membrana di tutte le cellule del corpo. Inoltre, favorisce la produzione ormonale ed è utilizzato dal fegato per inviare energia ai tessuti.

Per svolgere questa funzione, nel fegato le lipoproteine raccolgono le molecole di colesterolo: quelle Hdl prendono il colesterolo inutilizzato nel circolo sanguigno e lo veicolano al fegato, dove viene eliminato; perciò il colesterolo Hdl viene detto “buono”.

Le lipoproteine Ldl, invece, trasportano il colesterolo e altri grassi dal fegato verso tutte le cellule, per nutrire le loro membrane o per fornire energia. Le cellule di questi organi e tessuti catturano le Ldl e le assorbono grazie a speciali recettori. Se il colesterolo delle Ldl è troppo o mancano i recettori, questo non riesce a essere catturato e utilizzato completamente e, mentre viene trasportato nel sangue, si deposita sulle pareti delle arterie creando le placche aterosclerotiche.

OCCHIO AI LIVELLI

  • Gli esperti suggeriscono di iniziare a controllare regolarmente i valori di colesterolo dai 40 anni nell’uomo e dai 45 per la donna, ma anche prima se in famiglia ci sono casi di ipercolesterolemia.

Per quanto riguarda il colesterolo Ldl, a tutte le età e per chi non ha altri fattori di rischio, sono sempre stati considerati ideali livelli inferiori a 130 mg/dl, mentre oggi si tende ad abbassare anche questo parametro. Per quanto riguarda il colesterolo Hdl, negli uomini dovrebbe essere uguale o superiore a 40 mg/dl e nelle donne a 50 mg/dl.

 

Fonte: estratto da un servizio di Roberta Raviolo su Viversani e Belli, 15/12/17 – Con la consulenza della dottoressa Giuliana Mombelli, Centro dislipidemie del dipartimento Cardiotoracovascolare, Asst Grande ospedale metropolitano Niguarda, Milano




Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *