Caffè, ma con calma: “Previene il diabete”!

Se fate parte dell’esercito di persone che non riesce a iniziare una giornata senza un buon caffè, la scienza sta lavorando per voi. I risultati di quasi 10mila ricerche sul tema paiono essere tranquillizzanti, a patto di non esagerare.

  • Secondo Amleto D’Amicis, già direttore di unità operativa all’Istituto Nazionale della Nutrizione «se bevuto nelle dosi consigliate di circa 300 milligrammi al giorno (3-4 tazzine con la moka o 2,5 tazze di caffè americano) il caffè non solo non produce effetti negativi, ma può persino avere un’azione preventiva nei confronti della cirrosi epatica e del diabete».

Sembra rasserenato anche l’orizzonte sul fronte dei tumori. «Alcuni studi — precisa Sabina Sieri, ricercatrice in Epidemiologia Nutrizionale dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano — hanno messo in evidenza come il consumo di caffè possa proteggere da alcuni tipi di tumore, come il tumore del colon-retto, del fegato e dell’endometrio. Per il tumore della vescica, nonostante i numerosi studi, la relazione rimane controversa».

Attenzione però: se avete il cuore ballerino o se dormite a fatica, non dovete sottovalutate l’azione della caffeina, che influisce sia sul riposo che sui battiti cardiaci.

Fonte: La Nazione, 3/04/16

 

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Organo Gold Gourmet Ganoderma caffè, colore: nero (su Amazon)

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *