Allergie? Attenzione ai caloriferi!

 

Cosa c’è di più bello del tepore che ci accoglie a casa dopo aver trascorso diverse ore al freddo? l caloriferi sono preziosissimi alleati del comfort domestico, ma per la nostra salute possono rappresentare un rischio, perché favoriscono la formazione della polvere, quindi la proliferazione degli acari. Come difendersi, allora, da eventuali allergie con riniti, congiuntiviti o attacchi d’asma?

  • Assosalute, l’Associazione nazionale di farmaci di automedicazione, consiglia innanzitutto di tenere sempre i caloriferi ben puliti, poi di rivestire i materassi e i cuscini con fodere anti acaro, cioè un tessuto a trama fitta, e di limitare la presenza di tappeti e peluche.
  • È importante anche arieggiare spesso gli ambienti e naturalmente spolverare con frequenza, meglio se con un panno umido, e lavare la biancheria da letto a temperatura elevata.

Sul fronte dei rimedi, nel caso si presentino secrezioni nasali, congiuntivite, lacrimazione, tosse secca, prurito o difficoltà respiratorie è bene rivolgersi al proprio medico che potrà prescrivere gli accertamenti necessari, oppure consigliare, a seconda dei casi, antistaminici con vasocostrittori, spray e colliri antiallergici.

Nel caso si ricorra all’automedicazione con i farmaci che riportano sulla confezione il bollino che sorride, Assosalute raccomanda di leggere sempre e con attenzione il foglietto illustrativo e di conservare i medicinali in modo corretto, evitando di sottoporli a forti sbalzi di temperatura e lontano dalla portata dei bambini.

Info: www.semplicementesalute.it

Fonte: un articolo di Simona De Vecchi, tratto da Intimità, 21/11/18

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *